Il tuo 5x1000 ad Antoniano onlusLa tua dichiarazionedi Fraternità - Zecchino d'Oro
news
Martedì 25.04.2017

Il tuo 5x1000 ad Antoniano onlus
La tua dichiarazione
di Fraternità

È giunta l’ora. Quest’anno anche io dovrò dichiararmi, mi aspetta infatti la mia prima dichiarazione dei redditi.

In verità mi sembra una cosa difficile, ma con tanta volontà, se inizio adesso spero di finire a giugno. Intanto mi documento.
Oltre al mio codice fiscale e alla carta d’identità (fin qui ci sono) sembra che debba portare un po’ di cose:
tutte le ricevute, le spese mediche…ecc...ecc...
Perderò sicuramente qualcosa” mi dico, così a mali estremi, estremi rimedi: decido di usare una bella cartellina per raccogliere tutto quello di cui ho bisogno, prima di dichiararmi “

disperata” ho fatto anche una lista delle cose da inserire.
Mi sento un direttore amministrativo con tanto di file excel e conti alla mano.
Dopo aver spuntato con un visto la maggior parte delle voci elencate nella mia lunga lista, arrivo a quella di cui sento tanto parlare da quando lavoro in Antoniano.


Il 5x1000…
Forse posso tralasciarla. Ma la mia curiosità non lascia scampo alle domande.
Ma come si fa?
Forse devo allegare un altro (l’ennesimo) documento?
Non mi perdo d’animo, m’inoltro nel mare delle informazioni… sul web.
Sembra una cosa molto importante, perché si fanno grandi cose solo con questo 5x1000.
Allora…
il 5x1000 è una quota d’imposta sul reddito (ok)
se non scelgo a chi dare questa quota rimane allo Stato (ook)
posso scegliere di donarla ad un’associazione proprio come Antoniano (oook)
Bene e quindi? Che si fa? Si paga qualcosa?
Posso sciogliere i miei dubbi solo così: chiedendo.
La collega accanto a me, sempre con l’aria indaffarata,  si occupa proprio del 5x1000 e le sa tutte. Si chiama Rosita.
Mi volto per cercare il suo sguardo, ma tra una riunione e l’altra non si accorge di me.
Allora faccio così: prendo un bel post it e le scrivo un messaggio di poche parole
(dovreste sapere che ’ho riscritto molte volte per trovare le parole giuste)
5 x 1000. Non è una moltiplicazione, ma una richiesta d’aiuto. Come si fa?” poi c’era anche un cuoricino disegnato a regola d’arte.
Rosita scoppia a ridere ( e credo di aver raggiunto il mio obiettivo), mi spiega che non devo fare proprio niente, solo scegliere a chi donare la mia quota e firmare sotto al codice fiscale dell’associazione scelta.

Tra l’altro mi dice che non si paga nulla!

Sono molto contenta. Non solo farò un dono alla mia associazione preferita, ma con questa mia strana richiesta Rosita adesso mi sorride sempre.
Ci sono storie di domande che diventano amicizie.
A volte queste domande si chiamano “5x1000”.  
Rosita mi fa anche un regalo per consolidare la nostra amicizia, una bella cartolina con il codice fiscale di Antoniano onlus:
01098680372!


"Non te la dimenticare" mi dice.
La cartolina è proprio giusta per la tasca del mio portafogli, sarà sempre con me.

Se anche tu hai domande e non sai come fare chiama Rosita! Lei le sa proprio tutte. Il suo numero è 0513940224.




Bookmark and Share

NOTIZIE CORRELATE
Tutti i numeri della 56esima edizione
dal 19 al 23 novembre in diretta su Rai1
15.11.2013
Mettici un piatto
anche tu!
19.11.2014
12 cartoni e nuova, divertentissima versione di “Quarantaquattro gatti”!
09.11.2015
Per il Piccolo Coro "Mariele Ventre" dell'Antoniano di Bologna un compleanno lungo un anno ricordando la sua "mamma"
15.11.2013
Molte le tematiche e parecchie le novità anche rispetto ai generi musicali.
16.11.2016
Venerdì 23 dicembre ore 18.30
l’arcivescovo Mons. M. M. Zuppi
celebra accompagnato dal Piccolo Coro.
21.12.2016
Newsletter

 
crediti: newserv studio + jona

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK